Bike Intermodal una eBike pieghevole dal peso di soli 7.5 kg

0 / 4149

Bike Intermodal eBike pieghevole

Bike Intermodal è un progetto europeo che è stato finanziato da Bruxelles, al quale partecipano istituti di ricerca a partner provenienti sia pubblici che privati, come le italiane Tecnologie Urbane, Trilix e l’Università di Firenze.

Bike Intermodal eBike pieghevole -1

Questa partnership ha messo a punto un prototipo di ebike pieghevole, che può essere riposta in un contenitore di appena 50x40x15 cm, il peso è di soli 7,5 kg, inoltre è realizzata in ogni sua parte e componente con materiali riciclabili al 100%, una bici che potrà essere trasportata al cinema, al ristorante, a casa o al lavoro, salire e scendere dal treno, senza preoccuparsi di furti o dove parcheggiarla.

Abbiamo puntato sulla massima robustezza del prodotto limitando il numero di componenti e utilizzando i materiali più resistenti e, al tempo stesso, più leggeri, come il magnesio, ogni parte viene testata, tracciata e può essere riciclata, il processo si focalizza su controllo qualità, tracciabilità del ciclo di vita del prodotto e attenzione per l’ambiente, sottolinea Alessandro Belli di Tecnologie Urbane.

Bike Intermodal eBike pieghevole -2

La bici è dotata di un telaio pretensionato in alluminio pressofuso e magnesio con cavi nautici, che si apre e si chiude come il carrello di atterraggio di un aereo, Tecnologie Urbane ha rivelato inoltre di star valutando la possibilità di utilizzare in futuro anche del grafene per rinsaldare e alleggerire ulteriormente la struttura.

Bike Intermodal eBike pieghevole -3

Il dott. Belli stima che quando il prototipo verrà ultimato e ottimizzato, la bicicletta avrà un costo nella versione senza motore di 800 €, mentre la versione ebike 1.300 €, allo studio anche una versione base a scatto fisso più economica con un prezzo previsto di 500 €.

Maggiori info: www.bike-intermodal.eu

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *