Ebike, Pedelec, in sintesi la Bici Elettrica

0 / 4414

Ebike-Pedelec-Bici-Elettrica

Ebike (Electric Bike), Pedelec (Pedal Electric Cycle) sono tutti termini oggi per definire la Bici Elettrica, che con il passare del tempo sta avendo sempre più espansione nel mondo e per molti addetti ai lavori addirittura sarà la bici del futuro e sostituirà progressivamente la classica bicicletta.

La bicicletta elettrica è differente da una bici normale per il semplice fatto che è dotata di un motore che si attiva pedalando, una distinzione però è da fare, in Europa le Ebike sono quelle che possono viaggiare anche senza pedalare, ad una velocità sostenuta simile a quella di un cinquantino, mentre le Pedelec o Bici elettriche a pedalata assistita possono raggiungere la velocità massima consentita a livello europeo di 25 km/h secondo Direttiva Europea (2002/24/CE), il motore non deve superare i 250W di potenza continua (anche se i motori elettrici possono esprimere per poco tempo, delle potenze maggiori fino ai 500W), la caratteristica di questi motori è quella di diminuire la potenza in modo graduale man mano che si aumenta la velocità, se si vuole superare tale velocità bisogna naturalmente pedalare più forte con le proprie forze oppure sfruttare tratti in discesa.

Una Ebike consente al biker di non faticare, soprattutto nei tratti in salita dove la spinta deve essere maggiore e nelle ripartenze, l’aspetto fatica e comodità sono aspetti fondamentali che consentiranno alle bici elettriche di avere sempre più successo, il vantaggio per esempio di andare al lavoro non sudati, sopratutto d’estate, non è da trascurare, di contro ora hanno ancora prezzi più alti rispetto ad una bici normale, ma vedrete che con il boom che si avrà nei prossimi anni, con l’aumento dei volumi di vendite anche i prezzi scenderanno.

Il vantaggio di una Ebike è quello di essere considerata una bici ecologica che rispecchia le tendenze di sviluppo sostenibile del pianeta, è paragonata a tutti gli effetti ad una classica bicicletta anche a livello burocratico, possono andare ovunque, non bisogna fare ne patente ne assicurazione e non c’è l’obbligo del casco, i costi di gestione sono bassi e riguardano la ricarica delle batterie e la loro sostituzione nel lungo periodo (circa 2-3 anni).

Le bici elettriche possono essere di vari tipi:

  • Ebike Urban per girare in città o in zone dove di solito girano le bici classiche
  • Mountain Bike Elettriche per un utilizzo più “all around” anche nei fuoristrada
  • Fat Bike Elettriche che sono simili alle MTB ma con ruote più grandi, ideali per andare su neve o sabbia
  • Pieghevoli che si possono compattare in dimensioni e trasportare più facilmente
  • Bici Elettriche Cargo utili per il trasporto delle merci

I componenti principali di una bici elettrica sono:

  • Motore
  • Batteria
  • Computer di bordo
  • Sistema di rilevazione della pedalata (per far attivare il motore solo quando si pedala)

I kit di conversione

Sono dei kit formati dai 4 componenti principali citati sopra e permettono di convertire una classica bici in una Ebike, con la possibilità di risparmiare anche denaro.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *